Comunicati Stampa

Abbiamo inoltrato QUESTO comunicato stampa alla GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO la quale ha deciso di NON pubblicarlo.

Comunicato Stampa

“Chi parla male, pensa male e vive male. Bisogna trovare le parole giuste: le parole sono importanti!” (Nanni Moretti, Palombella Rossa)

Nanni Moretti aveva, ed ha ragione: le parole sono importanti. Ancora oggi, purtroppo però, il valore, il peso che si attribuisce al linguaggio che si utilizza, alle parole che si selezionano per comunicare, non è percepito come dovere imprescindibile da parte di tutti coloro che per professione scelgono di mettersi al servizio della comunità per raggiungere l’obiettivo di una informazione libera, corretta, obiettiva e veritiera.

In data 26 giugno, in prima pagina, la Gazzetta del Mezzogiorno ha inserito un trafiletto, di rinvio all’articolo all’interno del quotidiano, dal titolo: “Brindisi. Tenta di dar fuoco alla casa del suo ex. Gay arrestato”.

Vi siete mai chiesti quale fosse l’orientamento sessuale di una persona protagonista di un fatto di cronaca o quello, ad esempio, di un vincitore o vincitrice di premio Nobel? Pensiamo di no. Stupisce purtroppo, e ancora, come la carta stampata, e non solo quindi l’informazione online, spesso commetta errori nella selezione del linguaggio indirizzato a comunicare, ad informare.

Nelle linee guida per una informazione rispettosa delle persone LGBTQI realizzato nel 2013 dall’UNAR (Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali) e dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento delle Pari Opportunità nel 2013, si riferisce come il codice di deontologia relativo al trattamento dei dati personali nell’esercizio dell’attività giornalistica abbia il dovere di tutelare “il diritto all’informazione su fatti di interesse pubblico, nel rispetto

Read the rest
Le Mine Vaganti
Right Menu Icon